Tu sei qui: Home ALTRE NOTIZIE Dramma a Pescara: morto Morosini

Calciomercato,Serie A,Serie B-Milan,Juve,Inter

Dramma a Pescara: morto Morosini

E-mail Stampa PDF
( 0 Voti )

Piermario Morosini, il calciatore del Livorno colpito da infarto mentre era in campo nella partita contro il Pescara, è morto. Inutili i tentativi di soccorso praticati in ospedale, dove gli era stato anche applicato un pacemaker provvisorio ed era stato posto in coma farmacologico. Scene di dolore tra i giocatori del Livorno che hanno saputo della morte del loro compagno di squadra.
A dare ufficialmente la notizia dell'avvenuto decesso del calciatore del Livorno è stato il primario di cardiologia dell'Ospedale Santo Spirito di Pescara, Leonardo Paloscia. "Morosini non ha mai ripreso un battito", ha detto il medico, raccontando gli ultimi momenti di vita del giocatore del Livorno colpito da infarto poco dopo la mezz'ora del primo tempo della gara con il Pescara. "Da quando sono arrivato io - ha aggiunto Paloscia - non ha mai dato un cenno di ripresa né di respiro e nè di battito. Quando sono arrivato io era tutto fermo. La causa? Non si può dire, penso che tutto sarà rinviato all'esame autoptico. Ritardi? Se si intendono 30 secondi non è quello, il medico del Livorno ha effettuato subito il massaggio cardiaco".

Morosini, nato a Bergamo il 5 luglio 1986, era cresciuto nel settore giovanile dell'Atalanta. Nel 2004 era passato all'Udinese e con la maglia bianconera aveva esordito in Serie A nella stagione 2005-2006. Successivamente aveva indossato le casacche di Vicenza, Reggina e Padova prima del trasferimento al Livorno nel gennaio di quest'anno. Morosini era entrato nel giro delle Nazionali azzurre nel 2001 con le prime apparizioni nell'Under 17. Nel biennio 2007-2009 aveva collezionato 18 presenze con l'Under 21 partecipando all'Europeo di categoria.

Figc blocca tutti i campionati
Stop a tutti i campionati di calcio nel fine settimana, dopo la tragica morte di Piermario Morosini. Lo ha deciso la Federcalcio. La sospensione delle competizioni, ha annunciato il direttore generale della Figc Antonello Valentini, è immediatamente in vigore a partire da Milan-Genoa prevista al Meazza alle 18.

Un minuto di silenzio per tutto lo sport
Il Presidente del Coni, Giovanni Petrucci, ha invitato le organizzazioni competenti a far osservare un minuto di silenzio in occasione di tutte le manifestazioni sportive, che si disputeranno in Italia da questo momento e per tutto il weekend, in memoria del calciatore Piermario Morosini.

 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna


FACEBOOK

Google ADS

Amazon