Tu sei qui: Home CALCIOMERCATO Toni:"Giochero nella roma"

Calciomercato,Serie A,Serie B-Milan,Juve,Inter

Toni:"Giochero nella roma"

E-mail Stampa PDF
( 0 Voti )

Luca Toni ammette che il suo trasferimento in giallorosso è solo una questione di formalità e si prepara a rientrare nel campionato italiano. Da protagonista, ovviamente, perché con la Roma e grazie alla Roma, l'attaccante del Bayern Monaco vuole riconquistarsi un posto in Nazionale e guadagnarsi una chiamata per i Mondiali. "Non è ancora fatta - precisa - ma io voglio andare alla Roma e ci riuscirò".

 


Già, ci riuscirà, perché tutto lascia intendere che non si tratti che di una questione di tempo. Di una formalità. Tocca mettere giù gli ultimi dettagli e mettere nero su bianco l'accordo, certo. Ma per il resto è tutto fatto. Nel senso che la Roma vuole Toni e Toni vuole la Roma. E, soprattutto, che non sarà certo il Bayern Monaco, attuale proprietaria del cartellino dell'ex viola, a opporre resistenza a un trasferimento che fa felici un po' tutti.

Ranieri avrà insomma un'arma in più da giocarsi nella seconda metà del campionato. Avrà, per essere più precisi, quell'attaccante di peso che gli manca per sfruttare i cross dalle fasce e liberare un po' di spazio là davanti a Francesco Totti. Il quale, dal canto suo, aspetta l'ex compagno di Nazionale che "è bravo e ci serve".

Fatto sta che alla riapertura del mercato, Rosella Sensi regalerà Toni alla sua Roma. L'accordo è stato trovato da tempo: 1,8 milioni netti, più premi, per cinque mesi. Un po' meno di quanto l'attaccante avrebbe preso in Germania ma tant'è. Per giocare, o meglio, per giocarsi una chance Mondiale, un sacrificio vale senz'altro la pena.

 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna


FACEBOOK

Google ADS

Amazon