Tu sei qui: Home EURO 2012 La Polonia ferma l'armata russa: 1-1

Calciomercato,Serie A,Serie B-Milan,Juve,Inter

La Polonia ferma l'armata russa: 1-1

E-mail Stampa PDF
( 0 Voti )

Ci voleva una perla di Blaszczykowski per fermare la cavalcata della Russia. Al National Stadium di Varsavia finisce 1-1 tra Polonia e i ragazzi di Advocaat. E la vetrina voleva prendersela ancora lui: Dzagoev. Il gioiellino russo, già autore di una doppietta nella gara d'esordio contro la Repubblica Ceca, gela Tyton al 37' del primo tempo. Arshavin calcia una punizione dalla sinistra, l'attaccante brucia tutti e di testa insacca. Russia lanciatissima verso la seconda vittoria in questo Europeo, ma la Polonia entra in campo nella ripresa con un piglio diverso. Gli sforzi sono ripagati al 12', quando Blaszczykowski si accentra dalla destra, salta Zhirkov, e scarica dal limite un poderoso tiro a giro di sinistro che non lascia scampo a Malafeev. Il pareggio della Polonia accende la partita, la Russia cerca di costruire ma non riesce ad essere concreta, ma sono i padroni di casa i più pericolosi e pungono in contropiede con Lewandowski. Il ritrovato equilibrio dura fino alla fine. Un risultato che lascia il girone aperto a tutte le soluzioni. Sarà decisiva l'ultima giornata per decidere chi approderà ai quarti di finale. La Polonia, oltre che giocarsi tutto contro la Repubblica Ceca nell'ultima giornata, adesso avrà solamente una possibilità per evitare di eguagliare il record negativo detenuto dall'Austria che è l'unica nazionale di un paese organizzatore di un Europeo a non essere riuscita a vincere una partita della fase finale degli Europei.

 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna


FACEBOOK

Google ADS

Amazon