Tu sei qui: Home EUROPA LEAGUE Spareggi Europa League: Vietato Sbagliare

Calciomercato,Serie A,Serie B-Milan,Juve,Inter

Spareggi Europa League: Vietato Sbagliare

E-mail Stampa PDF
( 0 Voti )

Ci sono 37 posti in palio per la fase a gironi di UEFA Europa League: le grandi squadre dovranno vedersela contro avversarie meno blasonate, ma non per questo meno determinate a compiere un'impresa. 74 squadre di 31 paesi, dal CS Marítimo di Madeira a Ovest all'FC Sibir Novosibirsk in Russia a Est, scenderanno in campo giovedì per cercare di assicurarsi un posto nella fase a gironi di UEFA Europa League.

 

L'unica squadra ad avere il posto prenotato per la prossima fase a gironi al via il 16 settembre è il Club Atlético de Madrid, detentore del trofeo. Per il resto, le squadre più titolate se lo dovranno vedere con avversarie meno blasonate, ma determinate a scrivere un pagina storica per i propri club.

Sei squadre ex campioni d'Europa sono pronte a scendere in campo, a cui vanno aggiunte Liverpool FC e Juventus provenienti dal terzo turno preliminare. Il PSV Eindhoven, campione d'Europa nel 1988, affronterà la matricola Sibir, mentre il Qarabağ FK, rappresentante azera, se la vedrà contro il BV Borussia Dortmund.

Così come il Qarabağ punta a diventare la prima squadra azera a raggiungere la fase a gironi di un torneo europeo per club, cercheranno di far altrettanto anche FK Aktobe, formazione kazaka, contro l'AZ Alkmaar e The New Saints, campioni di Galles, contro il PFC CSKA Sofia. Gallesi e kazaki sono due delle 15 squadre passate in UEFA Europa League dopo aver perso il terzo turno preliminare di UEFA Champions League.

I riflettori saranno puntati sul Manchester City FC, re del mercato, impegnato in Romania contro l'FC Timişoara. Il portiere Shay Given ammette che la sua squadra ha molto da dimostrare. "Abbiamo una squadra molto forte e siamo tra le favorite del torneo, ma dobbiamo dimostrare il nostro valore sul campo", ha dichiarato a UEFA.com l'estremo difensore -. "Non sarà facile per l'allenatore accontentare tutti, ma resta il fatto che abbiamo una rosa composta da giocatori straordinari, e tutto lascia intendere che sarà una grande stagione. L'Europa League è un torneo lungo ed è importante poter contare su una rosa folta. Abbiamo una grande occasione di fare molto, molto bene”.

Il City non è l'unica squadra a nutrire grandi ambizioni. Dopo aver guidato il Fulham FC in finale la scorsa stagione, Roy Hodgson proverà a ripetersi al timone del Liverpool FC, che affronterà il Trabzonspor AŞ, mentre Luigi Delneri non pone limiti alle ambizioni della Juventus nel torneo, in vista dello spareggio contro l'SK Sturm Graz.

Ci sarà anche la riedizione di uno spareggio dello scorso anno: SK Rapid Wien-Aston Villa FC. Pur avendo perso in panchina Martin O'Neill, il difensore Richard Dunne ritiene che la squadra inglese abbia tutto per riscattare l'eliminazione dello scorso anno. “E' il momento di regolare quel conto", ha dichiarato a UEFA.com.

 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna


FACEBOOK

Google ADS

Amazon