Tu sei qui: Home SERIE A Leonardo,Berlusconi? una parola e vado via.

Calciomercato,Serie A,Serie B-Milan,Juve,Inter

Leonardo,Berlusconi? una parola e vado via.

E-mail Stampa PDF
( 0 Voti )

Le critiche di Berlusconi lo hanno colpito e Leonardo replica secco al presidente: "Sono sempre molto tranquillo, i nostri accordi sono molto ma molto chiari - ha detto alla vigilia della gara di Bari - C'è stata una politica stabilita e io non ho nessun problema: se il presidente vuole che mi metta da parte, basta una sua parola. Per andare avanti ci vuole la cosa più importante, ci vuole tranquillità e queste cose non fanno bene alla squadra".

 

Il messaggio arrivato da Berlusconi in settimana è stato forte e chiaro: "Grande Milan se lo facessero giocare bene". Il destinatario fin troppo facile individuarlo. Ed ecco che arriva la sua risposta, altrettanto forte e chiara.  "Sono da 13 anni

 in questa società e basta una parola del presidente, una - ha detto Leonardo in conferenza stampa - Non ho problemi di contratto. La società non pagherà mai due allenatori. Nel frattempo, voglio essere concentrato sulla squadra che va difesa perché loro quest'anno hanno fatto cose eccezionali, tutti. La squadra ha prodotto in un certo periodo un gioco straordinario e questo va difeso; contro il Manchester ha giocato meglio e questo va difeso: abbiamo perso ma le cose vanno analizzate con logica".

"Dalla partita di martedì siamo usciti più convinti di prima dei nostri mezzi - ha proseguito - Con il Manchester abbiamo giocato alla pari e l'abbiamo dominata per una buona parte. Quindi siamo usciti più forti da questa partita a livello di gioco. Purtroppo è venuta fuori una sconfitta, non siamo riusciti a trasformare in gol il gioco ma non sono preoccupato". E ancora un messaggio ai piani alti: "All'inizio della stagione ci davano per qualsiasi cosa, tranne che arrivare a febbraio terzi in campionato con una partita in meno e ancora in Champions".

Sul match di Bari: "E' una partita insidiosa ma anche il club pugliese ha tante responsabilità. E' una gara importante per dare un segnale di ripresa. Sui portieri da utilizzare dico che tutto va valutato. Metto in campo chi sta meglio. Cercheremo di vedere ciò che è meglio per la squadra e cercherò di sbagliare il meno possibile".

 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna


FACEBOOK

Google ADS

Amazon